Guerzoni co-espositore a Cibus e Vinitaly – Olio Romano presenta Aceto di Nerello Mascalese

Condividi
Stampa

Appena terminata la 19° edizione di Cibus, subito dopo la  52° edizione di Vinitaly, due  imperdibili appuntamenti per il mercato internazionale del food e del vino, l’ Acetaia Guerzoni ha racconto ottimi consensi per una novità assoluta nel campo dei condimenti.

Guerzoni ha infatti presentato una interessante collaborazione con il Frantoio Romano Vincenzo, azienda agricola siciliana produttrice di Olio extravergine prodotto con Olive Nocellara del Belice e Nocellara dell’Etna , per la quale ha prodotto un condimento utilizzando un vecchio mosto di Nerello Mascalese, trovato nel  palmeto dell’ azienda agricola a Bronte località famosa per i pistacchi in provincia di Catania,  alle pendici dell’Etna.

Il mosto del vitigno siciliano è stato lavorato per ottenere  un particolare Condimento agrodolce, che l’azienda Romano ha inserito nella gamma di prodotti di altissima qualità, iniziando una nuova idea di lavorazione: recuperare i vari “scarti di produzione” e  produrre aceti o condimenti  dai diversi mosti,  evitando così sprechi e perdite di prodotto.

Visto la vocazione biodinamica che è parte integrale del DNA dell’ Acetaia Guerzoni, particolarmente importante è il tentativo messo in campo da Lorenzo Guerzoni di dare la possibilità a tutte le cantine vinicole di utilizzare tutto il mosto prodotto ed evitare quegli sprechi che finora sembravano inevitabili.

Stiamo infatti mettendo a punto una nuova tecnologia che permetterà di offrire questo nuovo servizio a tutte le cantine che vorranno portarci i loro mosti per trasformarli in aceto, anche in piccole quantità. E’ una grande sfida ma, visto i primi risultati positivi contiamo di essere operativi non più tardi della vendemmia prossima.

Sono tre le parole chiave che possono spiegare il nostro lavoro: innovazione, tradizione e amore per l’ambiente in cui viviamo.

2018-09-14T13:01:45+00:0016 maggio, 2018|Tags: , , , , |